The Hacker’s Journal

hackerj 1

 

Hacker Journal (1º giugno 2002 – 2 giugno 2011) è stata la prima rivista di hacking italiana. Inizialmente pubblicata da 4ever, è in seguito passato a Sprea editori e infine a WLF Publishing.

Dal numero 189 è passata ad una licenza Creative Commons. A partire dal numero 195, anche a seguito di alcune problematiche sorte durante operazioni di aggiornamento al sito connesse a diversi attacchi ricevuti ed il conseguente allontanamento della vecchia community (che ha creato di conseguenza il forum non ufficiale), la rivista si ripropone ai propri lettori con una nuova veste grafica ed un insieme di funzionalità e servizi aggiuntivi che interessano sia il sito che la rivista stessa volti a migliorare l’interazione tra gli utenti e lo staff ed il coinvolgimento dell’intera comunità. Il 29 aprile 2010 viene pubblicato il numero 200 della rivista. Con la prima parte di un corso di programmazione in linguaggio C.

Dal numero 202, Hacker Journal diventa mensile a causa della crisi editoriale, e infine viene chiusa nel giugno 2011, eliminando anche il sito (che conteneva tutti gli arretrati della rivista) e il forum (con migliaia di discussioni). Al momento, l’unica eredità di Hacker Journal si trova nel sito non ufficiale (altresì noto come Unofficial HJ). (Wikipedia)

 

From Rosafante

 

hacker_journal_logo

admin
adminhttps://quartopiano.tumblr.com/
Founder of Aneddotica (Anecdotic) Magazine, webmaster and something more... FoaF Profile

Latest articles

Related articles