Regia di Ugo Fasano, 1963. Reportage sul lavoro degli italiani in Europa (Francia, Belgio, Paesi Bassi e Germania), in Africa (Nigeria, Egitto, Etiopia), in America del nord (Stati Uniti d’America, Canada), in America del sud (Venezuela, Brasile, Argentina) e in Asia (Iran). Tra i grandi stabilimenti realizzati all’estero da segnalare quello dell’Innocenti in Venezuela, della Olivetti a Buenos Aires e San Paolo, della Pirelli a Marcinelle, le società dell’Ing Ettore Mione in Francia e dell’imprenditore Francesco Marazzo a Rio de Janeiro. La Società Generale Immobiliare ha realizzato opere importanti a Washington e Montreal, mentre le ditte italiane Impresit, Girola, Lodigiani, Torno e Recchi hanno realizzato dighe, ponti ed infrastrutture in Iran, Nigeria, Egitto ed Etiopia.

(Archivio Nazionale Cinema d’Impresa, Fondo ICE)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.