Ugo Mattei: Stato di Eccezione

Stiamo vivendo uno Stato di Eccezione nel quale i normali strumenti giuridici saltano, giustificando d’ora in poi qualunque cosa senza via d’uscita. Potrebbero chiudere anche internet, vietare l’uso dei contanti perché infetti, rendere obbligatoria la geolocalizzazione. Si tratta di una nuova forma giuridica rispetto alle democrazie liberali uscite fuori dalle costituzioni di prima generazione. Siamo ormai una società di cyborg collegati attraverso dispositivi cellulari: il corpo umano viene controllato fin dentro ai suoi più intimi dettagli, attraverso i big data e l’utilizzo dei trojan di stato. È l’era della biopolitica, come diceva qui su Byoblu Paolo Becchi qualche giorno fa. Ma, secondo Ugo Mattei, professore di Diritto Internazionale e di Diritto Civile, si potrebbe anche chiamare “Biofascismo“. Chi dorme in democrazia si risveglia in una dittatura. Tutto il potere è passato alla scienza: quando la scienza sostituisce la politica, la risposta può essere soltanto tecnologica. Dobbiamo stare compatti e sostenere l’unico avamposto del pensiero critico, Byoblu, mai come ora a rischio di essere definito eretico e di scomparire dai radar delle fonti di informazione. Questo il succo di mezz’ora di chiacchierata con il noto giurista e docente internazionale Ugo Mattei.

L’INVASIONE DRAMMATICA DEI DIRITTI DELLA PERSONA

Byoblu

Si tratta di un’invasione drammatica dei diritti della persona, quella portata avanti negli ultimi anni e culminata negli ultimi mesi, in un processo che non è ancora finito e che si sta portando a compimento adesso. Lo sostiene il giurista, professore di diritto internazionale comparato in California e all’Università di Torino Ugo Mattei, in questa lunga intervista rilasciata a Claudio Messora per #Byoblu24. Il cittadino è stato dapprima convertito in in consumatore, poi è diventato egli stesso una merce, e infine adesso è stato ridotto a “paziente”, un mero portatore di corpo fisico per definizione malato, rotto, da aggiustare, e dunque un problema da risolvere. Gli ultimi decreti della Presidenza del Consiglio (da ricordare che un DPCM, dal punto di vista giuridico, non è un atto avente forza di legge) hanno evidenziato paradossi e contraddizioni, in base ai quali si può portare fuori un cane ma non un bambino piccolo, mentre introducono elementi di classismo, laddove non si tiene conto del fatto che diverso è fare la quarantena da soli in una villa di 300mq, rispetto a farla in cinque dentro a un bilocale di 40mq, con un solo bagno. Oggi la politica si nasconde dietro al gonnellino della scienza, ma la scienza è essa stessa sempre più ridotta a tecnologia, orientata a dare risposte meccaniche a domande sistemiche e complesse. Mattei parla anche dell’esposto presentato dal Patto Trasversale della Scienza di Roberto Burioni contro Byoblu, definendo Byoblu un media corretto e pluralista.

 

admin
admin
uri=https://www.aneddoticamagazine.com/paolo-facetti.rdf&nocache=1"> Profilo FoaF

Latest articles

Related articles

Leave a reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.