PORCELLUM: dieci anni di illegittimita’ dello Stato italiano

Porco_vietnamita._Naturlandia._Andorra_274

PORCELLUM: dieci anni di illegittimita’ dello Stato italiano

PREMESSE

La pronuncia della Corte Costituzionale

Il 4 Dicembre 2013, con una nota su una propria sentenza sulla Legge Calderoli:

« La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale delle norme della legge n. 270/2005 che prevedono l’assegnazione di un premio di maggioranza (sia per la Camera dei Deputati che per il Senato della Repubblica) alla lista o alla coalizione di liste che abbiano ottenuto il maggior numero di voti e che non abbiano conseguito, almeno, alla Camera, 340 seggi e, al Senato, il 55% dei seggi assegnati a ciascuna Regione. La Corte ha altresì dichiarato l’illegittimità costituzionale delle norme che stabiliscono la presentazione di liste elettorali ‘bloccate’, nella parte in cui non consentono all’elettore di esprimere una preferenza. »

Note

  1.  Legge elettorale,bocciato il Porcellum. Consulta: “Ora tocca al Parlamento” in TGcom24, 4 dicembre 2013. URL consultato il 5 dicembre 2013 (archiviato il 5 dicembre 2013).

  2.  Eva Bosco, L.elettorale: Porcellum addio, torna proporzionale in ANSA, 5 dicembre 2013. URL consultato il 5 dicembre 2013(archiviato il 5 dicembre 2013).

  3.  a b Sentenza 1/2014 Giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale, dal Sito ufficiale della Corte Costituzionale dellaRepubblica italiana.

  4. Calderoli: “La legge elettorale? – L’ho scritta io, ma è una porcata”, 15 marzo 2006. URL consultato il 26 febbraio 2013.

  5. Giovanni SartoriIl «porcellum» da eliminare in Corriere della Sera, 1 novembre 2006. URL consultato il 3 dicembre 2013(archiviato il 3 dicembre 2013).

  6. La Consulta: «Il Porcellum è incostituzionale» in Corriere della Sera, 4 dicembre 2013. URL consultato il 4 dicembre 2013(archiviato il 4 dicembre 2013).

  7.  La Corte Costituzionale boccia il ‘Porcellum’. Illegittimi premio di maggioranza e liste in ANSA, 4 dicembre 2013. URL consultato il 4 dicembre 2013 (archiviato il 4 dicembre 2013).

  8. Angelo Mina, Legge elettorale: bocciato Porcellum, rinasce proporzionale (per ora) in ASCA, 4 dicembre 2013. URL consultato il 4 dicembre 2013 (archiviato il 4 dicembre 2013).

  9. Marco Brunazzo, Gli avvenimenti del 2005, in: Grant Amyot / Luca Verzichelli, Politica in Italia. I fatti dell’anno e le interpretazioni, edizione 2006, Il Mulino, Bologna, 2006, p. 34.

  10. La riforma fu approvata dapprima il 13 ottobre 2005 alla Camera e in via definitiva il 14 dicembre 2005 al Senato. Gruppi parlamentari e partiti favorevoli alla Camera: Forza Italia, Alleanza Nazionale, Unione dei democratici cristiani e dei democratici di centro, Lega Nord Federazione Padania, Fiamma Tricolore e gruppi misti Ecologisti Democratici, Liberal-Democratici-Repubblicani-Nuovo PSI. Gruppi parlamentari che non parteciparono al voto per protesta alla Camera: Democratici di sinistra-L’Ulivo, Margherita-DL-L’Ulivo, Rifondazione Comunista e i gruppi misti Popolari, Comunisti Italiani, SDI-Unità Socialista, Verdi-L’Unione. Astensione del gruppo misto Minoranze linguistiche (Südtiroler Volkspartei). Vedi: STitolo16%2062 Dichiarazioni di voto finaleTitolo23%2092 Dichiarazione di voto finale Fiamma Tricolore e STitolo19%2091 Votazione finale ed approvazione alla Camera.

  11. Scheda dell’atto su normattiva.it.

  12. L. elettorale, Cassazione invia atti a Consulta:”Premio maggioranza altera equilibri”la Repubblica, 17 maggio 2013. URL consultato il 17 maggio 2013.

  13. Legge elettorale, Cassazione boccia il premio di maggioranza del Porcellumil Fatto Quotidiano, 17 maggio 2013. URL consultato il 17 maggio 2013.

  14. Legge elettorale, decisione rinviata al 2014 in Rai News, 3 dicembre 2013. URL consultato il 3 dicembre 2013 (archiviato il 3 dicembre 2013).

  15. Slitta a gennaio la decisione della consulta sul Porcellum in Internazionale, 3 dicembre 2013. URL consultato il 3 dicembre 2013(archiviato il 3 dicembre 2013).

  16. Legge elettorale, la Consulta rinvia decisione su Porcellum al 14 gennaio in il Fatto Quotidiano, 3 dicembre 2013. URL consultato il 3 dicembre 2013 (archiviato il 3 dicembre 2013).

  17. Legge elettorale, la Consulta accelera. Da domani mattina la Camera di consiglio in la Repubblica, 3 dicembre 2013. URL consultato il 4 dicembre 2013 (archiviato il 4 dicembre 2013).
    «[…] Domani mattina, alle 9,30, inizierà la discussione della Corte Costituzionale sulla questione di costituzionalità sollevata sulla legge elettorale. E’ quanto ha stabilito il presidente della Corte, Gaetano Silvestri. […]».

  18. Porcellum, oggi l’esame della Consulta in La Stampa, 4 dicembre 2013. URL consultato il 4 dicembre 2013 (archiviato il 4 dicembre 2013).

  19. Emilia Patta, Porcellum: la Consulta verso l’ammissibilità del ricorso in Il Sole 24 ORE, 4 dicembre 2013. URL consultato il 4 dicembre 2013 (archiviato il 4 dicembre 2013).

  20. Legge elettorale, la Consulta boccia il porcellu in la Repubblica, 4 dicembre 2013. URL consultato il 4 dicembre 2013 (archiviato il 4 dicembre 2013).

  21. Porcellum bocciato dalla Consulta, accolto il ricorso dei cittadini in il Fatto Quotidiano, 4 dicembre 2013. URL consultato il 4 dicembre 2013 (archiviato il 4 dicembre 2013).

  22. Legge elettorale: Calderoli, Porcellum nato per ricatto Casini

  23. Calderoli: “Sempre detto che era anticostituzionale il Porcellum”

  24. Obbligo imposto dall’art. 57, comma 1 della Costituzione italiana.

  25. Lombardia, l’Ohio d’Italia

  26. Per una maggiore chiarezza espositiva, sono state omesse alcune clausole minori presenti nella legge, ma il cui verificarsi è da considerarsi molto improbabile.

  27. 15º Censimento generale della popolazione

  28. Le norme per le elezioni politiche, pag.39

  29. Sentenze delle corte Costituzionale nn. 15, 16, e 17 del 2008. Vedi: Testo della sentenza 15/2008Testo della sentenza 16/2008 e Testo della sentenza 17/2008.

  30. Atti parlamentari, XVI legislatura, Senato della Repubblica, Giunte e commissioni, riassunto dei lavori della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, 20 maggio 2009, intervento del senatore Mercatali, in ((http://www.fainotizia.it/2009/05/21/effetto-stocastico-della-legge-elettorale-denunciato-alla-corte-costituzionale)).

  31. Ordinanza interlocutoria n. 12060 del 17 maggio 2013URL consultato il 13 giugno 2013.

  32. Incostituzionalità della Legge elettorale n. 270/2005 (PDF), Ufficio Stampa ― Corte Costituzionale, 4 dicembre 2013. URL consultato il 5 dicembre 2013 (archiviato il 5 dicembre 2013).

Voci correlate

Collegamenti esterni

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2013/12/03/Legge-elettorale-cominciata-udienza-Consulta_9717777.html

Napolitano: le Camere sono legittime

COMMENTO

Il commento di Napolitano e’ di parte ed anche lui ha ricevuto una nomina illegittima, in quanto nominato da elettori illegittimi.

I Governi Berlusconi, Prodi, Berlusconi, Monti, Letta e Renzi sono anch’essi illegittimi.

Molti menbri della Corte Costituzionale, della Corte dei Conti e della Corte di Cassazione sono illegittimi.

Tutti i manager di Stato (Moretti e compagni) hanno ricevuto nomine illegittime.

APPELLO

Loscrivente invita pertanto l’Unione Europea a commissariare lo Stato della Repubblica italiana e tutti i suoi organi costitzionali usurpatori di un potere che loro non spetta di diritto, invitando al contempo tutti i lettori premurosi della salvezza della legalita’ in Italia ad inviare appello personale o collettivo alla Commissione europea per il commissariamento.

Il Commissario provvedera’ a formulare una legge elettorale che permetta immediatamente di tornare alle urne con norme democratiche che non permettano manipolazioni del consenso o acquisto di voti di scambio tramite organizzazioni criminali.

Enrico Furia

15 gennaio 2015