PITAGORA E L’INFINITO

Pitagora nasce a Crotone e muore a Taranto. Aveva fondato, insieme con la moglie, una scuola di matematica che ospitava diversi giovani di talento. La loro, più che una scuola, era un circolo segreto, perchè Pitagora e consorte amavano circondarsi di un alone di mistero.
Un giorno, mentre era intento nei suoi studi, notò con estremo stupore, dividendo due numeri dispari tra di loro, si otteneva come risultato un numero che non finiva mai. Egli si rese conto che da due entità finite, purchè dispari, dividendole tra di loro si otteneva un numero infinito. Vale a dire, dal finito otteneva l’infinito. Tutti i membri del circolo rimasero sconvolti da questo risultato e fecero giuramento di non rivelare a nessuno quello che loro ritenevano opera del maligno.

Latest articles

Related articles