Origine della vita

Stanley Miller1999

La maggior parte degli scienziati ritengono che la vita abbia avuto origine sulla terra.
Ma ancora non sanno spiegare come.

BRODO PRIMORDIALE“.
E’ la teoria più famosa, anche se ormai è caduta in discredito. Si fonda sull’idea che sotto
l’azione dei fulmini, della luce solare e dell’attività vulcanica, le sostanze presenti nelle
pozze d’acqua primordiali, si sarebbero combinate a formare ainoaidie proteine,i precrsori
della vita. Nel 1952 Stanley Miller ricreò in un’ampolla la composizione dell’atmosfera e dell’oceano
primoriali. Dopo di chè li sottopose a scariche elettriche, raggi ultravioletti e sbalzi termici per
simulare l’ambiente di 4 miliardi di anni fa.  Da questo brodo nacquero effettivamente degli aminoacidi.
Ma  sappiamo che Miller aveva sbagliato “ricetta”: nell’aria primigenia c’erano meno metano e
idrogeno, e molta più anidride carbonica. In quese condizioni l’esperimeno non sarebbe riuscito.

SORGENI IDROTERMALI
Una più recente teoria ipotizza come luogo d’origine della vita le sorgenti idrotermali sottomarine.
Queste avrebbero fornito l’acido solfidrico e il calore necessari alla sinesi chimica di molecole
organiche sempre più complesse.

DEPOSITI DI PIRITE
Secondo il tedesco Gunter Wachterhauser, colonie di molecole attaccate alla pirite si sarebbero
evolute uilizzando l’idrogeno liberato con la formazione del minerale. Poi queste colonie avrebbero
creato l’acido ribonucleico (RNA), considerato il precursore del DNA, il codice genetico della vita.

blacksmoker_hires


Latest articles

Related articles