Dopodomani, 30 gennaio, ricorrerà il 47° anniversario del Bloody Sunday di Derry, in Irlanda del Nord (30 gennaio 1972).

       Allora come ora, i “figlio di un dio minore” di ogni genere e provenienza, coloro i quali non si riconoscono nelle democrazie dell’alta finanza e della disuguaglianza eletta a legge, devono stare molto attenti a non mettersi sulla linea di tiro dei “cani da guardia” delle democrazie guidate, altrimenti salteranno occhi, denti, e anche vite, ma tutto per continuare a darci la possibilità – ovviamente se saremo “usi a servir tacendo” – di continuare a vivere nel “migliore dei mondi possibile”, quello dove i “loro” morti valgono milioni e i “nostri” neppure appartengono al genere umano e guai a cercare di rivendicarne un’appartenenza. “Non state dalla parte del ‘Bene’, signori miei, ergo toglietevi dalla linea di tiro, perché non ve lo diremo una seconda volta…!”.
       Com’è già che si chiama questa farsa? La “superiorità morale”? Lasciateci esportare la democrazia a suon di pallottole. E’ ciò che sappiamo fare meglio…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.