Hanami

In Giappone, si è appena concluso la festa dello Hanami. Questa parola in giapponese significa “osservare i fiori” (da hana= fiori e mi= vedere) ed è una tradizione che consiste nel celebrare e godere in Aprile la fioritura dei ciliegi (Sakura), nelle giornate di primavera.

L’origine di questa celebrazione deve le proprie origini a molti secoli fa, durante il periodo Nara (710-794), durante cinese della Dinastia Cinese Tang. Una delle tradizioni introdotte dalla Cina fu proprio quella di godere della bellezza dei fiori in primavera: in un primo momento si trattava dei fiori di prugno, ma presto furono sostituiti dai sakura che, nel periodo Heian, per diventare i fiori più celebrati durante il periodo dell’Hanami. Fu l’imperatore Saga a ufficializzare questa ricorrenza con sfarzose celebrazioni nel giardino del palazzo della Corte Imperiale a Kyoto. Questa ricorrenza è descritta già nel libro Nihon Shoki del 720.

Solo successivamente, nel periodo Edo, questa ricorrenza divenne dominio di tutti. L’hanami è importante non solo perché ricorda la primavera ma soprattutto perché la fioritura dei ciliegi è generalmente legata alla raccolta del riso. In passato, infatti, i contadini usavano gli alberi di ciliegio per prevedere la qualità del raccolto di quell’anno al punto di essere diventati oggetto di adorazione e luogo in cui portare offerte e pregare le divinità.

Oggi i giapponesi continuano ancora la tradizione dell’hanami anche perchè questo periodo coincide con l’inizio dell’anno scolastico giapponese. Famiglie, colleghi e, soprattutto, ragazzi si raggruppano attorno agli alberi fioriti o passeggiano nei parchi.

A conferma dell’importanza sociale di questo momento, oggi la fioritura dei fiori di ciliegio viene prevista addirittura dall’Agenzia Meteorologica Giapponese che rilascia ufficialmente dei bollettini aggiornati contenenti le previsioni sui momenti di più piena fioritura dei ciliegi: è proprio questa previsione che dà il via all’organizzazione dei festeggiamenti serali (Yozakura, cioè Sakura Serale) e dei pic nic, quando le famiglie si riuniscono sotto un ciliegio mangiando e bevendo avvolti nei i petali dei fiori che volano via, mossi dal vento.

Una tradizione antica di millenni che in Giappone, paese dalle mille contraddizioni, continua a ad essere viva e celebrata…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.