Tra un caffè e l’altro al Bar Euclide a Roma, ho avuto il piacere e l’onore di discutere con l’amico Giacinto. Quando mi sono accorto che era un “egregio” , cioè uno fuori dal gregge (dal Latino ex grege) gli ho posto una domanda fraterna: “Perché non insisti con la tua causa perseguendo la giustizia penale, visto che hai già vinto un primo procedimento?”. La sua risposta: “Perché mi hanno già minacciato in tanti”.

In un mondo di mediocri, un egregio non ha speranza alcuna di successo, così assistiamo al rifiuto delle teorie del Prof. Auriti, perché rovesciano la finanza come un pedalino, rendendola utile e non più dannosa per i molti e speculativa per i pochi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.