Eric Burlison e gli UFO

Il membro del Congresso americano Eric Burlison si è recentemente inserito nell’acceso dibattito ufologico aggiungendo la propria visione sul tema durante un episodio di That UFO Podcast.

«Penso che sia più probabile che si tratti di qualcosa di extradimensionale che non di qualcosa all’interno di questa dimensione”, ha sostenuto Burlison. “E poi, quello che dirò è che quando si inizia a parlare di cose di questa natura, che sono extradimensionali, beh, in molte scritture diverse, compresa la Bibbia e altre, questo è davvero il modo in cui si descrivono i messaggeri di Dio o, sapete, gli angeli. Potrebbero non corrispondere esattamente alla narrazione biblica, ma ogni volta che uso il termine “angeli”, per me è sinonimo di un essere extradimensionale. Quello che hanno osservato i nostri piloti è quello che hanno osservato, e il filmato è quello che è, semplicemente non salto alle stesse conclusioni che hanno loro, cioè che queste cose che vediamo nel cielo provengano da omini verdi, sapete, lontani anni e anni luce».

È molto interessante notare come le riflessioni di Burlison arrivino dopo che a fine dicembre 2023 ha partecipato a un briefing riservato sugli UFO, per quanto abbia sminuito l’importanza di ciò affermando «Non è stato detto nulla che abbia cambiato la mia visione del mondo», ha dichiarato al Kansas City Star. «Credo alla veridicità delle affermazioni delle persone che hanno testimoniato all’udienza pubblica. Detto questo, credo che ciò che hanno raccontato corrisponda a realtà».

L’argomento è molto dibattuto e arriva dopo che l’estate scorsa un veterano dell’Air Force ed ex membro della National Geospatial Intelligence Agency, David Grusch, si è fatto avanti per affermare che il governo ha recuperato segretamente per decenni navicelle aliene e persino piloti morti al loro interno nell’ambito di un programma top-secret di recupero degli UFO.

L’aspetto di maggior interesse è notare come l’ipotesi extraterrestrialista non sia l’unica a essere esaminata ma vi sia qualcuno che, forse dopo certi briefing non pubblici, giunge a prendere in considerazione la teoria parafisica/multidimensionale e a non dare per scontati certi aspetti che non sono affatto così chiari come a volte vengono presentati.

Previous articleCassandra Crossing/ Xz, Solarwinds e l’Armageddon prossimo venturo
Next articleDegooglizzare lo smartphone e vivere felici.
Umberto Visani
Umberto Visani nasce a Torino nel 1983. Laureato con lode presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Torino è un ricercatore indipendente di ufologia, archeologia misteriosa e criptozoologia. Scrive per numerose riviste specializzate a livello nazionale e internazionale, tra cui “Mistero Magazine”, “Ufo International Magazine”, “Révista Ufo Brasil”, “Fate Magazine”. È stato più volte ospite della trasmissione televisiva “Mistero” in onda su Italia 1. Ha pubblicato nel 2012 il saggio “Mondo Alieno: Ufo ed extraterrestri nella storia dell'umanità”, edito da Arethusa Edizioni, seguito nel 2014 dal romanzo “Ubique”, nel 2016 dal saggio “Mai stati sulla Luna?”, per Uno Editori, nel 2017 dal saggio “I Misteri dell’Umbria”, con Morlacchi editore, nel 2018 dal saggio “Ufo: le prove”, Edizioni Segno e quest’anno è uscito “Ufo: i casi perduti”, Edizioni Segno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.