Ernesto Guevara de la Serna, più noto come Che Guevara il Che moriva a La Higuera il 9 ottobre del 1967 rivoluzionario, guerrigliero, scrittore e medico argentino.

che-guevara-morto

“No se puede confiar en el imperialismo, ni tantito asi…. NADA”

 



Consigliato dalla redazione:

il-libro-di-schreiber

“Fu una giovane bavarese, Monika Ertl, l’angelo vendicatore che uccise in un attentato ad Amburgo l’assassino di Che Guevara. Sparò con una pistola procurata da Giangiacomo Feltrinelli attraverso la rete internazionale dell’ultrasinistra, poi fuggì in Bolivia e fu tradita e uccisa in un’imboscata organizzata dal criminale nazista Klaus Altmann Barbie. La storia riemerge nel libro del giornalista Juergen Schreiber.” La ragazza che vendicò Che Guevara racconta per la prima volta in ogni dettaglio la vicenda che portò all’assassinio di Roberto Quintanilla Pereira, lo spietato ufficiale della sicurezza boliviana che fu la mano che uccise il Che. Ma anche l’incredibile vita di Monika Ertl, figlia di un tedesco compromesso con il nazismo, fin da giovane scossa dal fremito rivoluzionario, amante di Inti Peredo, l’erede di Che Guevara. Anche Peredo morì per mano del torturatore Quintanilla. E Monika giurò di vendicare il Che e Inti. Quando trovò Quintanilla, gli sparò tre volte nel petto marchiandogli una V, con una pistola che risultò intestata a Giangiacomo Feltrinelli, e lasciò un biglietto con scritto “Vittoria o morte”. Sulla sua testa fu posta una taglia di ventimila dollari. Insieme a Régis Debray, l’amico francese del Che, progettò di rapire Klaus Barbie, l’ex capo della Gestapo di Lione, ma cadde in un’imboscata e fu uccisa. Ai genitori fu negata anche la restituzione della salma, forse per celare le torture inflittele.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.