Charlie Hebdo, seconda vignetta

E’ arrivata oggi, è la risposta ufficiale del settimanale francese. A differenza di quella di ieri, per quanto sia dura da digerire, contiene una profondissima verità sul sistema politico italiano e sul suo funzionamento.
Poi si potrà dibattere sul perché e sul per come, ma gli edifici pubblici di carta, certificati per buoni, NON li hanno costruiti quelli di “Charlie Hebdo”. Che restano soggetti opinabili, come tutti, ma che con questa vignetta hanno il merito di ricordarci che quattro quinti delle nostre disgrazie sono frutto di un sistema mafioso che non può essere coperto con una spalmata di patriottismo di maniera, perché allora sì che questo diventa “l’ultimo rifugio delle carogne”, esattamente come è oggi…
Poi, è ovvio, a nessuno piace prendere lezioni di “disgraziologia”, ma che il sistema politico-burocratico italiano sia omicida non credo che sia necessario ce lo dica “Charlie Hebdo. Dovrebbe essere evidente a tutti.
Non mi farò amici, a scrivere questo. Pazienza, mai preoccupato della cosa.

 

Piero Visani


 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.