FLATLAND di Michele Emmer

«Abbi pazienza, ché il mondo è vasto e largo» (cit. Flatlandia: Racconto fantastico a più dimensioni)

Flatlandia è un cortometraggio d’animazione del 1982 diretto dal matematico italiano Michele Emmer, figlio del regista Luciano Emmer.

È parte dell’ampio progetto Arte e Matematica costituito da più di 18 cortometraggi concepiti con l’intento di stimolare una riflessione sul rapporto tra matematica e immagine fondendo assieme divulgazione scientifica e qualità cinematografica.

Tratto dal libro Flatlandia: Racconto fantastico a più dimensioni di Edwin Abbott Abbott.

Per saperne di più sul libro, sul film d’animazione e sugli autori, visita il sito della casa editrice Bollati Boringhieri:
http://www.bollatiboringhieri.it/sche…

Flatlandia è un romanzo fantastico-fantascientifico del 1884  e narra la vita di un abitante di un ipotetico universo bidimensionale che entra in contatto con l’abitante di un universo tridimensionale. È un racconto molto popolare tra gli studenti di matematica e più in generale tra gli studenti di facoltà scientifiche, perché affronta da un punto di vista molto originale il concetto di un mondo a più dimensioni.

Dal punto di vista letterario è famoso anche per essere una satira della società vittoriana, mentre filosoficamente critica il riduzionismo positivista. (from Wikipedia)

 


 


inoltre segnaliamo il cortometraggio d’animazione statunitense Flatland (2007), diretto da Jeffrey Travis.

Flatland: The Movie‘ is an award-winning and educational adaptation of Edwin A. Abbott’s classic mathematical fantasy that is used in classrooms around the world, introducing students to new mathematical ideas of geometry and dimensions. Starring Martin Sheen, Michael York, Tony Hale, and Kristen Bell, ‘Flatland: The Movie’ is available for DVD and download at flatlandthemovie.com.

 


 

Latest articles

Related articles

Leave a reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.